rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca Bertesina / Via Legione Gallieno

Vicenza, furti di biciclette? Ci pensa il Rossi, soluzione premiata

Un team di ragazzi dell'Istituto A. Rossi di Vicenza ha ideato, nel contesto del progetto "Impresa in azione" promosso da Junior Achievement Italia un prodotto nuovo che mira a ridimensionare un problema che chi vive in città si è trovato, suo malgrado, a dover affrontare, ovvero i furti di biciclette

"Giovani talenti alle prese con il proprio futuro" Innovazione. Parola che esprime una necessità di un mondo frenetico come questo, un cui la novità di oggi è già obsoleta domani.

Proprio ponendo questa parola come punto di partenza, un team di ragazzi frequentanti l'Istituto A. Rossi di Vicenza ha ideato, nel contesto del progetto "Impresa in azione" promosso da Junior Achievement Italia e proposto dalla scuola agli studenti, un prodotto nuovo che mira a ridimensionare un problema che chi vive in città si è trovato, suo malgrado, a dover affrontare, ovvero i furti di biciclette.

L'idea consiste in sistema di sicurezza che permette di assicurare il mezzo attraverso un cavo passante attraverso il telaio che tiene salda la bicicletta sul proprio posto e per bloccare e sbloccare il tutto, gli utenti avranno a disposizione una piccola targhetta con il quale identificarsi con la postazione, usandola come fosse una chiave e inseribile nel proprio portachiavi, così da non risultare ingombrante.

Con questo progetto si sono presentati alla Fiera Regionale di Veneto-Emilia Romagna il 26 maggio per competere con gli altri concorrenti iscritti. I criteri di valutazione della giuria si basavano certamente sulla novità che rappresentava il prodotto proposto, ma anche sulla qualità del gioco di squadra, sulla divisione dei compiti in queste piccole imprese simulate o ancora, sulle abilità di retorica e dialettica messe in campo per presentare la propria creazione e convicere la giuria che quella sarebbe stata la scelta giusta.


L'amministratore delegato di "Lock Around" (nome dell'impresa), Michele Munaretto, nonchè padre dell'idea per il prodotto, ha così condotto la sua squadra alla vittoria in questa circoscrizione territoriale, facendo accedere i ragazzi alla fase nazionale a Milano per confrontarsi con giovani da tutta Italia. "Al di là del successo ottenuto" commenta l'AD "questo tipo di iniziative sono già di per sè una vittoria, perchè sono la testimonianza che c'è una volontà da parte di tutti di promuovere le nuove generazioni offrendo loro opportunità che portano a confrontarsi in maniera diretta con il mondo del lavoro e le sue problematiche, i suoi ritmi, ma anche le sue soddisfazioni e gratificazioni incentivandoli quindi a impegnarsi e migliorarsi per primeggiare quando sarà il loro momento di mettersi in gioco per davvero."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, furti di biciclette? Ci pensa il Rossi, soluzione premiata

VicenzaToday è in caricamento