rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, fugge dall'Afghanistan a 11 anni: viaggio in solitaria verso Milano

I controllori del Freccia Bianca lo hanno trovato addormentato in un vagone: era in fuga dall'Afghanistan. A 11 anni da solo sta cercando di raggiungere Milano

Il dramma dell'Afghanistan sbarca a Vicenza e lo fa con gli occhi spaventati di un bambino di undici anni trovato addormentato in un vagone del Freccia bianca diretto a Milano. 

Come riportato da il Giornale di Vicenza, il piccolo è arrivato la scorsa settimana: viaggiava da solo, in tasca aveva un pezzo di carta con il foglio del fotosegnalamento ricevuto a Udine, un cellelulare con le cuffie e 30 euro. 

Era arrivato al centro di accoglienza di Cividale a Gorizia lo scorso 2 luglio, dopo aver attraversato la ex Jugoslavia. Poi ha camminato fino a Udine, nascondendosi dagli agenti che lo cercavano. A quel punto è salito sul treno con l'obbiettivo di raggiungere "Milano", l'unica parola che ha continuato a ripetere ai controllori che lo hanno trovato. Avvisata la polfer, il bimbo è stato accolto a Vicenza. Dopo  un breve passaggio in questura, dove è stato sfamato e tranquillizzato dai poliziotti, il giovanissimo è stato affidato al centro casa famiglia Santa Teresa di Lisiera.

Ha tentato di scappare anche da lì, una volta è stato ritrovato in stazione con gli occhi fissi sul tabellone delle partenze a cercare "Milano", infine ce l'ha fatta. Chissà se è riuscito a raggiungere la città e a trovare chi sta cercando con tanta caparbietà. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, fugge dall'Afghanistan a 11 anni: viaggio in solitaria verso Milano

VicenzaToday è in caricamento