menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza Est tra fiumi di alcol e scazzottate

All'alba di domenica sono stati quattro gli interventi delle volanti tra viale della Pace e via Zamenhof a Vicenza per liti violente scoppiate per futili motivi: i protagonisti tutti stranieri

Chi si azzuffa perchè ha bevuto un bicchiere di troppo, chi per una donna, qualcun altro per chissà quale motivo, ma la conclusione è sempre quella. Qualche testimone chiama la polizia per timore che la lite degeneri e agli agenti non resta che correre sul posto. Spesso, però, o non trovano nessuno o si devono limitare a chiamare l'ambulanza per un naso rotto visto che, se non c'è denuncia, non ci sono gli estremi per procedere d'ufficio. RISSE E ZUFFE


Nella notte tra sabato e domenica le volanti hanno avuto un gran d'affare a correre avanti e indietro da Vicenza Est per una serie di violente discussioni scoppiate per futili motivi tra stranieri. Il primo intervento è avvenuto alle 4 in via Zamehof, dove ci sono molti locali, perchè era stata segnalata una rissa. In realtà gli agenti hanno trovato solo due rumeni. Devono tornare alle 5 e mezza: altri due stranieri, ma nessun reato. Alle prime luci dell'alba si "accende" viale della Pace: due soldati che se le sono date davanti alla Ederle e due peruviani che hanno discusso animatamente per una donna. Anche in questi due casi, la polizia non ha potuto far altro che non ci fossero estremi di reato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento