menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza, emergenza smog: possibile blocco di stufe e traffico

Le polveri sottili sono a livelli record per questo il Comune ha pronto un piano di emergenza. Potrebbero essere bloccati gli impianti a legna e i vecchi veicoli. previsto un incontro tra provincia e Arpav e Ulls

Dall'inizio dell'anno sono 91 i giorni in cui i livelli di Pm10 hanno superato il limite previsto dalla legge. Al massimo avrebbero dovuto essere 35. Con l'arrivo del freddo la situazione non è migliorata, anzi, il bollino resta rosso, il colore dell'emergenza. 

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, il comune corre ai ripari ed è pronto ad adottare misure straordinarie. Stufe a legna, quando non sostituiscono l'impianto a metano, e vecchie auto rischiano di dover rimanere spente forzatamente. In centro potrebbero essere banditi i mezzi Euro 3, mentre per tutto il resto della città il blocca si fermerebbe agli Euro 2. Il condizionale è d'obbligo, perchè se il piano di emergenza è pronto, la decisione non è ancora stata presa.  Lunedì a palazzo Nievo ci sarà un vertice tra Provincia Arpav e Ulss per decidere il da farsi. Difficile immaginare situazioni diverse dal blocco, che dovrebbe interrompersi tra il 19 dicembre all'11 gennaio. Misure alternative risultano troppo costose. Un giorno di autobus gratis ad esempio, costa alle casse comunali 20 mila euro

Una situazione analoga la stanno vivendo le altri città de Veneto. Aa verona il piano di emergenza è già scattato, per questo, il Comune chiede anche l'intervento di Venezia. Anche senza vecchie auto e stufe in transito per Vicenza, infatti, non è detto che la situazione migliori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento