Vicenza, murato il dormitorio degli sbandati: "sfrattati" 40 abusivi

Martedì mattina è stata messa in atto l'ordinanza del Comune che prevedeva l'intervento in via dei Montecchi nel caso in cui i proprietari si fossero dimostrati inadempienti nella messa in sicurezza dello stabile

Aria di riqualificazione nella zona ovest di Vicenza. Dopo l'hotel Europa - i cui lavori per trasformarlo in una nuova struttura ricettiva stanno continuando - è arrivato il turno della struttura fatiscente di via dei Montecchi, meta di vagabondi e sbandati. Il caseggiato, ridotto a un colabrodo, si trova proprio dietro il parcheggio dell'albergo e ogni notte ospita da 20 a 40 senzatetto il cui passatempo notturno - stando alle varie denuncie - è lanciare bottiglie in mezzo alla strada, lungo lo svincolo di entrata in città. Martedì mattina gli operai del Comune sono però intervenuti per murare con pannelli di cemento tutti gli accessi dello stabile, come previsto dell'ordinanza firmata in agosto dal sindaco Franceso Rucco. 

Agli amministratori, a cui l'immobile è stato affidato dal tribunale nell'ambito di una procedura fallimentare della ditta di cui sono soci, è stato ordinato di procedere alla bonifica del luogo, comprensiva di disinfestazione e derattizzazione dei locali, alla messa in sicurezza ed alla chiusura degli accessi dello stabile. La società è però stata inadempiente e quindi il Comune si è occupata dell'intervento. Le spese, circa 7500 euro, verranno addebitate alla proprietà, nei confronti della quale scatterà anche una denuncia penale per non aver ottemperato all'ordine.

"La porta ovest della città deve essere riqualificata completamente al più presto", ha sottolineato il sindaco Rucco, aggiungendo: "A quanto ci risulta ci sono già delle offerte di acquisto dell'area". La destinazione d'uso dello stabile è dirigenziale ma l'amministrazione valuterà sull'eventuale cambio commerciale nel caso arrivassero delle proposte: "Una riqualificazione sarebbe auspiscabile", ha aggiunto il primo cittadino. 

A porte murate il problema degli sbandati dovrebbe essere risolto anche se non è escluso che gli stessi, armati di mazze, non possano cercare di entrare nuovamente nel loro rifugio abituale dal quale ora sono stati allontanati. "In ogni caso faremo rispettare la legalità con tutti i mezzi a nostra disposizione", ha aggiunto il consigliere Naclerio durante il sopralluogo di martedì mattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Investito in bici dal rimorchio di un camion: gravissimo 14enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento