Non si mette d'accordo sulla prestazione: derubato di 300 euro dalla prostituta

Un 52enne leoniceno, dopo la serata passata in birreria, ha contrattato una prestazione con una rumena in viale San Lazzaro. Prima l'ha fatta salire in macchina e poi, quando è scesa, si è accorto del furto

Una prostituta lungo Viale San Lazzaro (Foto di archivio)

Voleva fare una serata "piccante" e invece è tornato a casa con il portafoglio vuoto. L'altra sera un 52enne di Lonigo, dopo qualche ora passata in birreria, è andato da A.M.I., una prostituta rumena della quale è cliente abituale. 

Il vicentino, dopo aver fatto salire in auto la donna, si è accordato con lei di passare la notte in un albergo in via Rossi per 300 euro. Appena arrivati davanti all'hotel l'uomo cambia idea e propone di andare in un'altro albergo a Montecchio Maggiore. La rumena però non ci sta e scende dalla macchina in via Vaccari.

Il cliente riparte e poco dopo si accorge che i 300 euro che aveva in tasca erano spariti. A quel punto segue la prostituta che entra in un'abitazione in via Ferretto de Ferretti e chiama il 113. La polizia, arrivata sul posto nel giro di pochi minuti trova la donna che nega qualsiasi accusa e che, naturalmente, non aveva con se i soldi spariti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento