Cronaca

Vicenza, degrado all'Hotel Europa, i residenti della zona: "Viviamo sotto assedio"

Nonostante i tanti sgomberi l'ex albergo continua ad essere occupato da sbandati e senza tetto, i cittadini di via Frescobaldi sono esasperati. "Viviamo con le finestre sempre chiuse, se no i ladri provano ad entrare"

"Siamo costretti a vivere con le finestre chiuse, se no provano ad entrare in casa" La denuncia arriva da Giovanni Di Ciancia, un residente di via Frescobaldi esasperato per la situazione di degrado della zona. 

La vicenda dell'Hotel Europa e degli altri edifici abbandonati di Vicenza Ovest è cosa nota: nei vecchi stabili ora in disuso trova alloggio un sottobosco composto da clandestini, sbandati e senzatetto. Fin qui gli sforzi di carabinieri e polizia sono stati vani. Dopo ogni sgombero, gli abusivi tornano anche se porte e finestre vengono murate. La situazione, però, sembra star peggiorando, almeno a sentire il racconto di Di Ciancia: "Non si può vivere così. L'altra notte un uomo si è arrampicato sul terrazzo di casa mia e ha provato ad entrare. Fortunatamente non c'è riuscito, ma è l'ennesio esempio di come l'occupazione dell'Hotel Europa comporti degrado."

L'episodio è stato segnalato alle forze dell'ordine, ma intanto la sensazione di vivere sotto assedio non passa: "Ci siamo trasferiti qui sette mesi fa.- continua Di Ciancia-  Io faccio il cuoco e la sera la mia ragazza resta da sola, deve stare in casa con le finestre chiuse anche con questo caldo. Abbiamo paura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, degrado all'Hotel Europa, i residenti della zona: "Viviamo sotto assedio"

VicenzaToday è in caricamento