rotate-mobile
Cronaca

Vicenza-Cosenza, post denigratorio sui social: Daspo per un tifoso rossoblù

Ancora una volta gli atteggiamenti assunti dalle tifoserie dei due club che si stanno giocando i playout, hanno richiesto l'intervento delle Forze dell'ordine. Ora, ad avere la peggio è stato un calabrese

Dopo il video delle "scimmie calabresi" che è costato il Daspo ad un giovane tifoso vicentino, anche la tifoseria rossoblù è finita nel mirino delle forze dell'ordine. Nello specifico, un un tifoso del Cosenza è stato raggiunto da un Daspo per aver pubblicato su Facebook un post denigratorio e minaccioso dopo l'incontro di calcio Vicenza-Cosenza.

Al tifoso è fatto divieto di accedere, su tutto il territorio nazionale, nei luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive di tipo calcistico per un periodo di un anno.

Non solo, ad un altro supporter rossoblu è stata emessa la misura di presentazione in Questura, 15 minuti dopo l'inizio e 15 minuti prima della fine di ogni partita che la squadra del Cosenza disputerà in casa e fuori casa. Provvedimento preso dopo che il tifoso in questione, violando le prescrizioni alle quali era già sottoposto, si era recato nei pressi dello stadio inveendo contro i tifosi ospiti e incitandoli allo scontro, creando problemi per l'ordine pubblica, risolti dal tempestivo intervento delle forze di Polizia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza-Cosenza, post denigratorio sui social: Daspo per un tifoso rossoblù

VicenzaToday è in caricamento