rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Laghetto

Vicenza, colpo alla Lupin: "E' stata la colf"

Sembrava un colpo degno di Arsenio Lupin, nessun segno di scasso e il prezioso quadro sparito dal soggiorno, si trattava però di un falso allarme. L'opera era nascosta in caso a causa di un incidente durante le pulizie

"Correte presto! qualcuno ha rubato il mio quadro". Una telefonata simile a questa è arrivata ai centralini del 113 lunedì pomeriggio. A dare l'allarme la proprietaria di un appartamento in zona laghetto, che rientrata in casa non ha trovato al solito posto in soggiorno uno dei capolavori più preziosi della sua collezione.  Al posto del quadro di arte moderna, la donna, classe 1979, ha infatti trovato solo il segno sul muro lasciato dal dipinto.  Un colpo degno dell'abilità di un ladro professionista, ha subito pensato la signora: nessuna delle porte o delle finestre della casa mostrava, infatti, segni di scasso. Un furto studiato nei dettagli, almeno secondo la denuncia della donna che, però, ha dovuto ritrattare in fretta. Il dipinto era stato danneggiato dalla colf, che forse per rendere tempo o  semplicemtne non conoscendone il valore, lo aveva nascosto nel sottoscala. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, colpo alla Lupin: "E' stata la colf"

VicenzaToday è in caricamento