Vicenza, inaugurata casetta dell'acqua in viale Trieste

Si aggiunge alle sei già attive: in totale dal 2013 erogati oltre 2 milioni e mezzo di litri d'acqua, pari ad un risparmio di 52 mila chilogrammi di plastica e a una riduzione di 5 mila tonnellate di anidride carbonica

Vicenza ha una nuova casa dell'acqua: si trova in viale Trieste, in prossimità del passaggio livello di Anconetta, e va ad aggiungersi alle altre sei presenti a San Pio X, San Lazzaro, Santa Croce Bigolina, Mercato Nuovo, San Bortolo e Villaggio del Sole.

Giovedì mattina l'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza ha inaugurato la nuova struttura insieme a Livio Busana, titolare della ditta BBTEC di Tavagnacco, in provincia di Udine, aggiudicataria di gara pubblica e concessionaria fino all'1 gennaio 2022 (con possibilità di proroga per ulteriori otto anni) delle case dell'acqua di Vicenza.

Più acqua significa meno plastica e meno emissioni di anidride carbonica: i litri totali erogati dall'inizio dell'attività delle prima casa (installata a San Pio X nel febbraio del 2013) fino ad aprile di quest'anno sono complessivamente pari a 2 milioni 667 mila 550, di cui 949.836 erogati nel solo 2016.

Il corrispondente risparmio totale di bottiglie di plastica da litro e mezzo è di 1.778.000 unità, pari a 52.090 chilogrammi di plastica in meno, dato elaborato sulla base di un calcolo che tiene conto della produzione, del trasporto (consegna/ritiro) e dello smaltimento delle stesse, per minori emissioni di CO2 corrispondenti a circa 4.900 tonnellate.

Dalle rispettive attivazioni fino ad aprile di quest'anno la casa di via Giuriato a San Pio X ha erogato un totale di 964.800 litri d'acqua, di cui 12.650 frizzante e 952.150 naturale; quella di via Albinoni a San Lazzaro 467.350 litri d'acqua, di cui 262.765 frizzante e 204.585 naturale; quella di via Salvemini-Rosselli a Santa Croce Bigolina 408.500 litri d'acqua, di cui 247.150 frizzante e 161.350 naturale; quella di viale Mercato Nuovo 324.150 litri d'acqua, di cui 171.400 frizzante e 152.750 naturale; quella di via Prati a San Bortolo 294.100 litri d'acqua, di cui 160.200 frizzante e 133.900 naturale; quella di via Colombo al Villaggio del Sole 208.650 litri d'acqua, di cui 98.580 frizzante e 109.070 naturale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'acqua dalle casette può essere prelevata 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 al prezzo di 2 centesimi di euro per mezzo litro d'acqua naturale e 3 se frizzante; 3 centesimi per un litro di naturale e 6 se frizzante; 4 centesimi per 1,5 litri di naturale e 9 se frizzante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Poliziotto blocca un ragazzo, scoppia il caos in piazza Castello

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento