rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Via IV Novembre

Vicenza, caos via IV Novembre, tre nuove soluzioni per un problema antico

Grazie all'ultimo cambio della viabilità in contrà Torretti il numero di auto che ogni giorno percorrono via IV Novembre è diminuito, ma le code persistono ma resta il problema dei parcheggi selvaggi

Due fermate dell'autobus, scuole elementari medie e superiori, un ufficio postale, pochi parcheggi,  via IV Novembre è una trappola per il traffico pronta a scattare nelle ore di punta e in concomitanza con la fine delle scuole. Ora, dopo anni di mugugni, proteste, multe e tante parole, il comune pensa ad un rimedio definitivo. 

Nel corso degli ultimi quindici anni, l'arteria urbana che porta il traffico proveniente dalla zona nord della città al centro è sempre stata una spina nel fianco delle diverse amministrazioni. Un primo tentativo di alleviare il problema era stato fatto la scorsa primavera con il cambiamento dei sensi di marcia delle vie limitrofe: contrà mure Araceli e via Torretti, ed, infatti, il numero dei veicoli in transito è diminuito; i problemi però, rimangono. 

Nonostante  le rilevazioni effettuate dallo studio associato Logit Engineering di Castelfranco Veneto, come raccontanto da il Giornale di Vicenza, dimostrino il calo del 13 per cento di passaggi per la via, la pazienza dei residenti nella zona e  dei tanti genitori che ogni giorno rischiano la multa per andare a prendere i figli a scuola, sembra essere finita.  

Tante le  ipotesi fatte negli anni per risolvere il problema.  Per un po' si è pensato ad un mini-senso unico di 30 metri, diventato completo, nel senso di un unica direzione di marcia per tutte le auto con il trascorre del tempo. Gli autobus però dovranno necessariamente continuare a passare di li in entrambe le direzioni. In seconda battuta, aiuterebbero dei cambiamenti  alla rotatoria di via xx settembre, anche se, come chi conosce la zona sa bene, il vero problema di via IV Novembre sono e saranno sempre i parcheggi, troppo pochi per il numero di utenti dell'istituto Farina e della vicina Ulss. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, caos via IV Novembre, tre nuove soluzioni per un problema antico

VicenzaToday è in caricamento