menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza, Bando Periferie: più servizi in favore degli anziani

Progetto sociale da 300 mila euro e durata triennale (2017-2020). I dati aggiornati sulla popolazione over 65 in città

L'assessore alla comunità e alle famiglie Isabella Sala e il presidente della Consulta comunale degli anziani Alberto Maistrello hanno presentato il progetto “Vita sicura. Interventi a favore della popolazione anziana” dell'importo complessivo di 300 mila euro e della durata triennale (2017-2020).

Il progetto rientra nell'ambito della proposta “Liberare energie urbane”, con cui il Comune di Vicenza ha partecipato al “Bando Periferie”.“Vita sicura” vuole rappresentare lo strumento di riordino e di programmazione degli interventi a favore della popolazione anziana finalizzato a garantire tutte le iniziative atte ad aumentare la possibilità per l’anziani di permanere il più possibile nel proprio contesto di vita. Non si tratta solo di garantire servizi per la domiciliarità, quanto piuttosto di passare da una forma di “servizio di assistenza domiciliare” ad una riqualificazione dell’abitare la propria casa, il proprio quartiere, la città.

Il progetto interesserà tutto il territorio cittadino e nella fase di avvio per gli interventi a favore delle persone vulnerabili si prevede il coinvolgimento di circa 2.500 anziani, ovvero la popolazione inserita nell’attuale elenco di persone con vulnerabilità. Per le azioni di formazione e sensibilizzazione si stima il coinvolgimento del 15% della popolazione tra i 65 e i 75 anni. A costoro sono rivolte le azioni di promozione e informazione necessarie per attivare interventi di tipo preventivo della perdita di autosufficienza.

Dati sulla popolazione anziana

I dati sociologici mostrano come il fattore anagrafico e la frammentazione del sistema familiare individuano gli anziani (in particolare le persone con più di 75 anni) quali soggetti a maggior rischio di trovarsi in una situazione di fragilità e di disagio. E' questo un dato comune a tutti i Paesi Occidentali, particolarmente sentito in Italia in cui il numero degli over 65 è destinato a crescere per l'ingresso in questa fascia di età dei "baby boomer"  (tendenzialmente i nati tra il 1964 e il 1952).

Al 31 dicembre 2016 su 112.198 residenti a Vicenza risultano 27.275 coloro che hanno più di 65 anni, pari al 24,3% della popolazione complessiva, con un indice di vecchiaia (numero di anziani oltre i 65 anni ogni 100 giovani tra 0 e 14 anni) pari a 177,6.

Le famiglie composte da anziani, pari a 19.334, rappresentano nel 2016 il 37,3% di tutte le famiglie vicentine. Il 65% è composto da un solo anziano. Nel dettaglio vivono soli 12.555 anziani, di questi oltre il 77% sono donne e oltre il 27% è di età superiore agli 85 anni.

Per quanto riguarda la distribuzione della popolazione anziana nel territorio, il maggior numero di individui si concentra nell’ex circoscrizione 2 (Riviera Berica) con un tasso che arriva nel 2016 a 351 anziani ogni 100 minori tra 0 e 14 anni.

Altre zone particolarmente significative relativamente alla presenza di popolazione con 65 anni e più riguardano il centro storico, i quartieri che si sviluppano intorno a via Quadri (Sant'Andrea, San Francesco e Araceli), quello di Laghetto e di Polegge.

Il progetto

Nello specifico, sono tre le azioni previste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento