Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Vicenza, allontanati dalla famiglia: i fratellini tornano a casa

Revocato il decreto di allontanamento. Erano stati prelevati a scuola nel 2016 da assistenti sociali e polizia di Stato

Il Tribunale per i minorenni di Venezia ha revocato l’allontanamento dalla famiglia di tre minori deciso con decreto del maggio del 2016. Ora i bambini potranno restare a casa tra le braccia dei loro genitori. È questa la decisione del Presidente, dott.ssa Maria Teresa Rossi, del Giudice relatore, dott.ssa Valeria Zancan, e dei due giudici onorari, che hanno così posto fine alla vicenda dei tre bambini e di una famiglia iniziata nel giugno dell’anno scorso.

La “sottrazione” di questi bambini aveva sollevato molte polemiche sia per i metodi di allontanamento - furono prelevati a scuola da polizia e assistenti sociali - sia per le motivazioni. Fu organizzata anche una campagna informativa per la cittadinanza, con tavolini informativi a sostegno della famiglia.

A rendere noto il provvedimento è il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani onlus il cui responsabile nazionale Paolo Roat ha precisato: "Da anni denunciamo l’eccessivo uso dell’allontanamento, uno strumento pensato come extrema ratio, da adoperate nei casi più gravi, come violenza accertata o abusi, ma troppo spesso impiegato con eccessiva faciloneria sulla base di valutazioni psichiatriche (per loro natura soggettive e opinabili in quanto non sostenute da alcun riscontro strumentale oggettivo) di ‘inadeguatezze genitoriale"

LA VICENDA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, allontanati dalla famiglia: i fratellini tornano a casa

VicenzaToday è in caricamento