Vicenza, auto a km zero "tarocche", truffa da 150 mila euro

Un vicentino è accusato di aver venduto auto tedesche come usati a km zero o quasi, mentre si trattava di mezzi vecchi e logori. La truffa gli avrebbe fruttato oltre 150 mila euro

Secondo la procura avrebbe incassato in maniera illegale oltre 150 mila euro, questo l'importo della truffa di cui è accusato A.D.S., 46 anni, rivenditore di auto vicentino. 

Come riportato sulle pagine de il Giornale di Vicenza,  a partire dal 2013, l'uomo, che in passato era astato agente di commercio per alcune concessionarie, aveva deciso di mettersi in proprio, specializzandosi nella rivendita di auto, per lo più modelli tedeschi, a km zero o quasi. Ai clienti infatti, proponeva vetture che, almeno in teoria, erano state utilizzate pochissimo, solo per dimostrazioni  prove su strada dalle concessionarie.  L'uomo raccontava agli acquirenti che i suoi contatti in Germania gli permettevano di avere questo genere di vetture a prezzi scontatissimi, senza passare per le rivendite italiane. In molti gli hanno creduto, comprando Bmw, Audì e Volkswagen, con molti km alle spalle e pensando di fare un affare. In 20, però, scoperta la truffa lo hanno denunciato.

Secondo l'accusa, le auto vendute dal 46enne erano tutt'altro che nuove: veicoli pagati dai clienti tra i 20 e i 25 mila euro ne valevano la metà. Il trucco sarebbe stato semplice, oltre alla manomissione del contachilometri, il truffatore faceva igienizzare le auto, in modo che sembrassero nuove. Dovrà difendersi in tribunale nei prossimi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

  • Grande fratello vip, le confessioni di Paola Di Benedetto sul fidanzato Federico Rossi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento