rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, aumentano gli ubriachi alla guida: 45 i casi a giugno

L'ultimo caso mercoledì sera quando un serbo è stato fermato ubriaco dopo che con la sua Audì aveva più volte percorso all'incontrario una rotatoria. Sono sempre di più gli automobilisti sorpresi alla guida dopo un bicchiere di troppo

Aumentano in tutto il Veneto i casi di conducenti trovati alla guida dell'auto in stato di ebrezza. Ogni giorno le segnalazioni si susseguono, l'ultimo caso in ordine temporale giovedì sera. 

Quando gli uomini delle volanti sono intervenuti in via Granattieri di Sardegna a poca distanza dalla rotatoria dell'Albera, l'Audi A 4 di un serbo, classe 1986, era ancora accesa, ferma in mezzo alla carreggiata. L'uomo dopo aver percorso la rotonda più volte in contro mano si era fermato, e stava bruciando il freno a mano tentando di ripartire con il blocco inserito. Senza una pantente italiana, dopo che quella del suo paese gli era stata riconsegnata a maggio, si era messo alla guida con una tasso alcolico di 2,07. La bravata gli è costata il ritiro del mezzo e una denuncia. Una sorte che tocca a molti. 

Nel mese di giugno la Polstrada ha trovato 45 automobilisti positivi ad alcool e droga. Due gli incidenti registrati nelle notti dello scorso week-end sulle strade venete. Un anno fa, nello stesso periodo, i casi erano solamente 5. 

Un aumento che non si può spiegare solo con il maggior numero di controlli. Dall'inizio dell'Estate sono, infatti, 416  gli uomini e 156  le donne che hanno subito un accertamento dalla polizia stradale, 5 i veicoli sequestrati. Dei 45 positivi ad alcol e droga, la maggioranza aveva un'età superiore ai 30anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, aumentano gli ubriachi alla guida: 45 i casi a giugno

VicenzaToday è in caricamento