Fugge dopo i controlli: clandestino inseguito e arrestato

I carabinieri hanno riconosciuto un 25enne che aveva il divieto di restare in Italia. Dopo aver spinto il militare l'uomo è scappato a piedi prima di consegnarsi ai militari

Nella tarda serata di sabato a Vicenza, nell'area circostante viale Giorgione, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale Everest Ajazi, 25enne albanese in Italia senza fissa dimora e già noto agli organi di polizia. I carabinieri lo hanno riconosciuto durante un controllo su un'auto con alla guida un connazionale dell'arrestato, seduto a fianco. 

In quel momento il 25enne è sceso dalla vettura, spingendo un militare e fuggendo a piedo rincorso dai carabinieri i quali, dopo una breve trattativa, hanno convinto Ajazi - che nel frattempo si era chiuso all’interno di un corridoio dietro una scala antincendio - a consegnarsi. Per lui sono scattate le manette e il trasferimento al carcere di Vicenza. 

Sono ancora in corso accertamenti per verificare i motivi della sua temporanea presenza sul territorio italiano, poiché già destinatario di un provvedimento di “divieto di reintroduzione sul territorio dello Stato in violazione del provvedimento di espulsione disposto dal Giudice”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

Torna su
VicenzaToday è in caricamento