rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca

Vicenza, conigli maltrattati al Querini, l'Enpa: "E' colpa dei genitori"

Partita la campagna di controllo numerico dei conigli di parco Querini. L'Enpa e il Comune stanno collaborando alla decolonizzazione. Intanto arriva l'appello ai genitori: "Insegnate il rispetto degli animali"

L'aumento esponenziale dei conigli a parco Querini e i diversi episodi di maltrattamenti degli animali da parte dei bambini non hanno lasciato indifferente l'Enpa vicentino che assieme al Comune corre ai ripari. L'associazione sta collaborando con l'Amministrazione alla decolonizzazione del polmone verde. Intanto preoccupa, però, l'atteggiamento dimostrato da alcuni genitori che lasciano tranquillamente che i figli si diano alla caccia degli animali. 

"L'Enpa è impegnata con un progetto che vede coinvolta la sede nazionale, 'progetto parco Querini' per il recupero, la sterilizzazione e la delocalizzazione dei molti esemplari presenti - spiega Erica Ferrarese presidente della sezione vicentina - Il progetto sarà messo in atto non appena le condizioni lo consentiranno, nel rispetto dell’etologia della specie. Inoltre, insieme alla nostra sezione, si sta impegnando nel controllo del Parco con la costante presenza delle Guardie Zoofile e dei volontari, al fine di informare la popolazione e sensibilizzare i cittadini".

"Perché se è vero che il problema è ormai sotto gli occhi di tutti - prosegue Ferrarese - ci preme ricordare che la responsabilità primaria è in capo agli stessi cittadini che, nell’errata convinzione che liberare un coniglio domestico al parco sia un gesto rispettoso per l’animale, mettono lo stesso in condizioni di grave pericolo e hanno, fin qui, contribuito alla situazione così com’è attualmente. Stiamo inoltre provvedendo alla realizzazione di cartellonistica adeguata che si rivolga anche ai bambini, perché possano conoscere questi animali e capire la situazione in cui si trovano. Ci preme un accorato appello ai genitori: insegnate ai vostri figli il rispetto per gli animali in quanto esseri viventi, fate capire loro che non sono giocattoli animati e cogliete l’occasione di passare un po’ di tempo al parco assieme come opportunità per vigilare e dare il buon esempio."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, conigli maltrattati al Querini, l'Enpa: "E' colpa dei genitori"

VicenzaToday è in caricamento