rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Viale Eretenio

Vicenza, ancora una caduta nel Retrone, salvato da un poliziotto

A meno di 24 ore di distanza dalla scomparsa dell'uomo portato via dalle acque, il fiume torna protagonista. Venerdì notte un ubriaco ha rischiato la vita dopo essere caduto nel Retrone

Attimi di paura venerdì sera in viale Eretenio a Vicenza, un uomo, 59 anni, ubriaco è scivolato nel Retrone. A meno di 24 ore di distanza dalla scomparsa del giovane caduto da Ponte Furo e non ancora ritrovato, in molti hanno temuto il peggio.

Sono le 20,30 quando un dipendente della casa Eretenia e un residente della zona danno, praticamente in contemporanea, l'allarme alla polizia: un uomo, che poi si scoprirà essere di origine rumena, barcolla lungo l'argine del Retrone. Nemmeno il tempo di girare la segnalazione alla pattuglia più vicina che il 59enne era già finito in acqua. La forte corrente e le condizioni poco lucide dell'uomo hanno reso subito la situazione più difficile. Come riportato da il Giornale di Vicenza, gli agenti, però, sono riusciti a salvare l'ubriaco utilizzando un ramo di un albero per trascinarlo fuori dalle acque. 

L'uomo in seguito è stato trasportato al pronto soccorso per essere medicato e curato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, ancora una caduta nel Retrone, salvato da un poliziotto

VicenzaToday è in caricamento