rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Rischio alluvione: le mappe parlano chiaro e il Comune rivede i piani

L'Autorità di bacino ha inviato il Piano per l'assetto idrogeologico del bacino Brenta-Bacchiglione. A Vicenza le zone critiche sono via Bassano, lo svincolo del tribunale, la zona della Piarda e via Brotton

Lo svincolo del tribunale e via Bassano sono a forte rischio allagamento. "Ma va?!" è la probabile risposta di qualsiasi vicentino, alla luce di quanto accaduto negli ultimi 3 anni, durante i periodi di maltempo. A confermarlo al Comune, carte alla mano, è l'Autorità di bacino, che ha consegnato a palazzo Trissino il Piano per l'assetto idrogeologico del bacino Brenta-Bacchigione. Altre zone rosse, sono la Piarda e via Brotton. In queste aree, niente nuove costruzioni

Secondo il documento, riassunto da Il Giornale di Vicenza, è area a "criticità media" l'intero argine del Bacchiglione, quindi viale Ferrarin, via Vittorio Veneto, Parco Querini. Non scherza neanche l'argine dell'Astichello, i cui campi circostanti si trovano spesso ridotti a risaie quando piove. Anche in queste zone, l'Autorità vieta di edificare, ma consente ampliamenti. 

Il Piano crea qualche difficoltà al Comune che, come ha detto l'assessore Dalla Pozza, aveva già approvato alcuni piani urbanistici nelle aree "proibite". Ora il documento verrà studiato attentamente e confrontato con i progetti comunali. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio alluvione: le mappe parlano chiaro e il Comune rivede i piani

VicenzaToday è in caricamento