Cronaca

Vicenza, a processo per aver maltrattato la sorella ubriacona

Finirà davanti al giudice un dramma familiare, che si è consumato tra le mura domestiche e i bar. Un 47enne, esasperato dal vizio della sorella, l'avrebbe maltrattata per anni

Pugni, calci, perforazione del timpano, setto nasale rotto, dito torto ed offese: così un fratello esasperato "tentava" di curare la sorella dal suo alcolismo. La vicenda verrà discussa presto in tribunale, come riferisce Il Giornale di Vicenza

La vittima, 45 anni, dopo anni di maltrattamenti ha deciso di confessare tutto ai carabinieri, che hanno fatto scattare le indagini nei confronti del parente, operaio, di due anni più vecchio. L'uomo si è difeso, raccontando che togliere la sorella dalla spirale del vizio era stata un'impresa impossibile, per molti anni, ed è stata la sofferenza a portarlo a simili  estremi di violenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, a processo per aver maltrattato la sorella ubriacona
VicenzaToday è in caricamento