Vicenza, 70enne fermato con il kit da scassinatore: "Stavo andando a funghi"

Non è bastata la fantasiosa scusa messa in piedi dall'anziano sorpreso dalla polizia a tarda notte in zona ospedale: per lui è scattata la denuncia

"Stavo andando a funghi". Non è risultata molto credibile la scusa che un 70enne residente a Creazzo e nato in provincia di Venezia, già pregiudicato per una sfilza di reati contro il patrimonio, ha rifilato ai poliziotti che lo hanno sopreso nella notte tra lunedì e martedì con tutto il kit da scassinatore.

L'episodio si è verificato in zona ospedale. Verso le 1:30 un automobilista ha visto nel parcheggio di via Rodolfi un uomo che stava armeggiando con un grosso piede di porco e ha chiamato la polizia. 

Prima dell'arrivo delle volanti l'uomo si era volatilizzato ma gli agenti lo hanno intercettato in via Astichello a bordo della sua bici con il piede di porco nascosto da un telo. Alla richiesta dei documenti il 70enne ha inforcato la bici dicendo che andava a prenderli a casa ma in realtà fuggendo per poi essere subito nuovamente fermato.

Gli uomini della questura hanno trovato nel portapacchi una pinza e un cacciavite e nelle tasche dell'uomo un coltello a serramanico. Messo alle strette, la sua unica spiegazione è stata: "Stavo andando a funghi". Una scusa che no gli evitato una denuncia per per possesso di oggetti atti ad offendere e grimaldelli o arnesi atti allo scasso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento