rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, 15enne preso per taccheggio: "Lo faccio tornare in Burkina Faso"

Le lacrime di un papà africano, corso dalla fabbrica in questura per recuperare il figlio 15enne, hanno toccato il cuore degli agenti. Il ragazzo era stato pizzicato a rubare vestiti al centro commerciale Auchan

"Se lo rifà, giuratemi una cosa - diceva con insistenza un papà trentenne corso in questura a recuperare il figlio 15enne - Giuratemi una cosa: che mi aiuterete a imbarcarlo per il Burkina Faso". 

La scena ha commosso gli agenti delle Volanti di viale Mazzini e ha avuto origine da un fatto avvenuto poco prima. Il ragazzo era stato pizzicato nel punto ventida di Piazza Italia, nel centro commerciale Auchan, mentre cercava di uscire con 84 euro di vestiti nascosti sotto gli abiti con cui era entrato. Molto bello e ben vestito, il 15enne è stato accompagnato in questura e sono sono stati chiamati i suoi genitori. E' accorso il padre, usufruendo di un permesso dalla fabbrica dove lavora; anche la madre è operaia.

Il fatto ha scosso profondamente il genitore che ha raccontato quanti sacrifici avesse fatto per venire in Italia e rimanerci, e quanti ne faccia tutt'ora per garantire un buon tenore di vita alla famiglia, come l'aspetto del ragazzo testimonia. Denunciato, ora dovrà rispondere del suo gesto al Tribunale dei minori ma provare la povertà del suo Paese di origine, secondo suo padre, sarebbe la punizione esemplare. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, 15enne preso per taccheggio: "Lo faccio tornare in Burkina Faso"

VicenzaToday è in caricamento