rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Biade

Vicenza, 15 euro per divorziare, arriva l'ufficio "semplificato" per le separazioni

Niente avocati ma solo due letterine e una marca da bollo, divorzi "semplificati" entro la fine dell'anno grazie al nuovo ufficio comunale

Tra un mese il Comune aprirà in piazza Biade il primo ufficio separazioni e divorzi. La direttiva del governo è stata presa molto seriamente dall'amministrazione variati,  che riorganizzati moduli e uffici è pronta a partire con il nuovo corso per le coppie in via di separazione. La Gazzetta ufficiale lo scorso 10 novembre, aveva dato l'ufficialità necessaria alla nuova legge in materia di divorzi e il comune ha fatto presto: entro dicembre le coppie, scoppiate, potranno  divorziare comparendo semplicemente davanti al sindaco, o a un suo delegato,  senza avvocati  o tribunali. Il divorzio breve, presto discusso in parlamentonon c'entra, solo una semplificazione che coinvolgerà quelle coppie che di comune accordo decideranno di mettere fine alla loro unione. In caso di litigi, infatti, la burocrazia allunga i tempi, ma il difficile è trovare un compromesso, spesso possibile solo con una figura terza, il giudice.   

Inanto però in comune sono iniziati i grandi lavori. Le coppie saranno indirizzate all´ufficio dello stato civile,  dove potranno compilare le carte e depositare gli atti con una tariffa minima, che secondo la nuova legge, non potrà superare il costo dei matrimoni. Insomma, con 15 euro di marca da bolo, il matrimonio potrà dirsi terminato, non per tutti, si diceva, in presenza di minori o incapaci la procedura sarà sempre la stessa. Stesso discorso in caso di dispute patrimoniali, inoltre, la nuova legge non prevede un accelerazione dei tempi: tra divorzio e separazione, occorrerà attendere tre anni. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, 15 euro per divorziare, arriva l'ufficio "semplificato" per le separazioni

VicenzaToday è in caricamento