rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Vicentino nei guai in Siberia: ha spintonato un agente

Un 37enne vicentino rischia il carcere in Siberia perchè, durante un controllo, è stato pizzicato ubriaco alla guida. Il fatto non costituisce reato ma gli è stata contestata la patente italiana e lui ha dato in escandescenze. Ora rischia 4 anni di detenzione

Brutta avventura per un 37enne vicentino che rischia di dover passare 4 anni di carcere in Siberia, vastissima regione russa che comprende tutta l'Asia settentrionale. 

Secondo quanto riportato da Il giornale di Vicenza, l'uomo è stato arrestato nell'ottobre del 2015 e, nei giorni scorsi, è arrivata la dura sentenza del tribunale. Il vicentino si recava spesso nella regione per motivi famigliari, e quel giorno si trovava nei pressi di Gorno, in compagnia della moglie, alla giuda di un'auto a nolo. Fermato a un controllo, l'agente ha constato che l'uomo aveva bevuto ma, di per sé, il fatto non costituisce reato. Il problema è sorto quando il poliziotto gli ha contestato la patente italiana, non valida in Russia, e il 37enne ha perso le staffe, spintonando l'ufficiale. A quel punto sono scattate le manette. 


Pagata la cauzione, ha affidato la pratica a un avvocato del posto ed è tornato in Italia; dopo un anno e mezzo è arrivata la terribile notizia. Ora non gli resta che sperare nel ricorso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicentino nei guai in Siberia: ha spintonato un agente

VicenzaToday è in caricamento