rotate-mobile
Cronaca Via dei Montecchi

Vivono in uno stabile dismesso: sgomberati in otto dagli agenti

Un gruppo di cittadini di origine rumena è stato fatto sgomberare da una palazzina privata interessata da procedimento fallimentare. L'assessore Rotondi: "Persone dedite all'accattonaggio molesto"

Intervento lunedì mattina in via Montecchi da parte della polizia locale che, impegnata nella chiusura di uno stabile privato interessato da procedura fallimentare, durante l'ispezione dell'edificio ha scoperto otto cittadini di origine rumena accampati al secondo piano.

IDENTIFICATI E SEGNALATI. Il gruppetto, composto da tre donne e cinque uomini tra i 22 e i 43 anni, viveva in condizioni igienico-sanitarie precarie. Identificate, per tutte è prevista la segnalazione della violazione penale di invasione di edifici privati. Sei sono state segnalate all'autorità giudiziaria anche per l'inosservanza dell'ordine di allontanamento emanato nei loro confronti dal questore in seguito a precedenti sgomberi in via dei Montecchi e in viale San Lazzaro.


"DEDITI AD ACCATTONAGGIO MOLESTO". “Si tratta di persone – dichiara l'assessore alla sicurezza urbana Dario Rotondi – dedite all'accattonaggio molesto, fenomeno che la polizia locale di Vicenza contrasta costantemente con grande impegno. Purtroppo i risultati di questa azione non sono definitivi, ma l'azione dei nostri agenti, svolta in collaborazione con le altre forze dell'ordine, è determinante per tenere sotto controllo e soprattutto per evitare il diffondersi di attività che talvolta arrivano anche a minare il senso di sicurezza dei cittadini”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivono in uno stabile dismesso: sgomberati in otto dagli agenti

VicenzaToday è in caricamento