rotate-mobile
Cronaca

Vetro nel sugo al basilico, Esselunga ritira le confezioni

I prodotti del lotto "L1045" non vanno consumati ma riportati al supermercato: nelle confezioni di sugo al basilico sono finite schegge di vetro. Lo comunica un volantino esposto in tutti i supermercati Esselunga. Il difetto di confezionamento è stato rivelato A Spezia, ma il pomodoro pericoloso potrebbe trovarsi anche sugli scaffali del vicentino

Le confezioni di sugo al basilico a marchio Esselunga potrebbero essere pericolose: se sono del lotto L1045 non vanno consumate ma riportate al supermercato. E' stata la stessa catena, presente con molti punti vendita anche nel vicentino, ad avvisare i suoi clienti  con comunicati, mail e volanti esposti nei supermercati.  L'ufficio relazioni esterne  del gruppo, a Milano, ha precisato che non si tratta di uno scherzo o di una bufala: Nel sugo in questione, potrebbero esserci frammenti di vetro mescolati nel prodotto. 

 Il servizio comunicazione non ha precisato quanti siano i barattoli  in questione o se alcuni di essi siano già stati riportati indietro dai clienti o fermati dai distributori. "Si tratta di procedure che scattano- scrive in un comunicato Esselunga- Nel caso in cui lo stesso produttore avverta la catena di una anomalia oppure per segnalazione dei clienti che avvisano il servizio riservato a chi compra nel supermercato". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vetro nel sugo al basilico, Esselunga ritira le confezioni

VicenzaToday è in caricamento