menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Venditori porta a porta scambiati per truffatori e presi in ostaggio

Brutta avventura per un venditore porta a porta vicentino ed un suo collega veneziano, dopo essere stati scambiati per malintenzionati sono stati trattenuti nel giardino di una famiglia di Carmignano di Sant'Urbano

Singolare episodio nell'estense che ha coinvolto un venditore porta a porta vicentino ed un suo collega veneziano venerdì a Carmignano di Sant'Urbano.

Come raccontato da Padova Oggi, i rappresentanti di una ditta di generi allimentari dopo aver venduto ad una signora del paese in provincia di Padova dell'olio, sono stati fermati dal figlio della cliente, S.A., 54enne, che ha chiesto loro i documenti, pensando che potessero essere dei truffatori.

"OSTAGGI". I due venditori si sono rifiutati di fornire le loro generalità e si sono trovati rinchiusi nel giardino dell'abitazione. Ne è nato un alterco, scemato solo con l'arrivo dei carabinieri sul posto e la conseguente "liberazione" degli "ostaggi". Al termine della vicenda, i commercianti hanno sporto denuncia contro il figlio della cliente, che dovrà ora rispondere di sequestro di persona e violenza privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Attualità

Dpcm Pasqua: ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
  • Economia

    Autostrade? «Stop alla privatizzazione delle concessioni»

  • Incidenti stradali

    Investito da un'auto sulle strisce: in ospedale un 78enne

  • Incidenti stradali

    Frontale tra due auto, in ospedale le conducenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Loison tra le “100 Eccellenze italiane 2021” di Forbes

  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento