rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Montebello Vicentino

Valsugana: morto snowbordista di Montebello

L'uomo è rimasto coinvolto nel distacco di un grosso accumulo di neve trasportata dal vento, che ha provocato una valanga con un fronte di circa 300 metri e una lunghezza di 150 metri. Per il 44enne nessuno scampo

Un 44enne di Montebello Vicentino ha perso la vita, sabato pomeriggio, alle 13.30 circa, in Valsugana, mentre stava facendo snowboard. 

L'uomo, sprovvisto di arva e di altro materiale di autosoccorso, poco dopo avere iniziato la discesa nella neve fresca insieme agli amici, è rimasto coinvolto nel distacco di un grosso accumulo di neve trasportata dal vento che ha provocato una valanga con un fronte di circa 300 metri e una lunghezza di 150 metri. Scattato l'allarme, dato dai compagni, il Coordinatore dell'Area operativa Trentino orientale del Soccorso alpino trentino e la centrale operativa di Trentino emergenza, hanno inviato sul posto due elicotteri, con a bordo il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino Trentino, il personale medico e infermieristico, due unità cinofile del Soccorso alpino trentino, un'unità cinofila della Guardia di Finanza e circa 30 tecnici della Zona operativa Valsugana-Tesino.


Giunti sul posto i soccorritori hanno iniziato subito le ricerche con i cani, le sonde e sapendo che l'uomo era sprovvisto di ArtVa anche con il Recco, una speciale apparecchiatura che permette di rintracciare il segnale di piastrine inserite nelle tute da sci. Lo snowbordista è stato trovato, con le sonde, sotto un metro e mezzo di neve, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valsugana: morto snowbordista di Montebello

VicenzaToday è in caricamento