rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Valli del Pasubio

Valli del Pasubio, visitano la casa all'asta: sul divano c'è un cadavere mummificato

Una macabra scoperta e un dramma della solitudine. Walter Dal Zotto, 42enne originario da Schio, è morto nell'indifferenza più totale in una contrada abitata da poche anime e immersa nel verde

Un rustico immerso nel verde di una valle sperduta, circondata da boschi. E un'occasione per acquistarlo data da  un'asta giudiziaria che lo mette in vendita al miglior offerente. Ma questo è solo l'immagine esteriore di quel luogo sperduto nel nulla. Siamo in contrada Molin Maso a Valli del Pasubio, dove abitano poche anime e dove ieri è emersa una tragica storia di emarginazione, solitudine e indifferenza.

Nessuno infatti ha fatto caso  che Walter Dal Zotto, 42enne originario da Schio, non  si faceva vedere da ben sei mesi. A trovarlo, l'11 aprile, sono stati i funzionari che sono entrati nella sua casa al civico 3 per controllare le condizioni del fabbricato messo all'asta. Un ritrovamento macabro, dato che Walter era sul divano di casa in avanzato stato di decomposizione.

Nessuno lo ha più visto dallo scorso novembre quando probabilmente è deceduto per cause naturali. Da quello che si dice nella contrada era un uomo riservato, forse finito in uno stato profondo di depressione a causa della morte della madre avvenuta qualche mese prima. Non aveva amici e nessuno si è interessato di lui. Il suo cadavere mummificato è stato scoperto solo perché la sua  abitazione doveva essere venduta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valli del Pasubio, visitano la casa all'asta: sul divano c'è un cadavere mummificato

VicenzaToday è in caricamento