Valle dell'Agno, sgominata banda di giovanissimi spacciatori

L'operazione dei carabinieri di Marostica, con i colleghi di Valdagno ha portato all'arresto di 4 persone più la denuncia di un quinto

I Carabinieri della Stazione di Marostica hanno tratto in arresto 4 giovani residenti nella Valle dell’Agno e denunciato un quinto per spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I 5 hanno un’età compresa fra i 20 e 25 anni e risultano tutti incensurati, comunque non noti per precedenti problemi con le Forze dell’Ordine. All’operazione ha partecipato anche un’aliquota di personale della Compagnia Carabinieri di Valdagno.

La Stazione Carabinieri di Marostica, sempre molto attiva nell’attività informativa e nel controllo del territorio, ha monitorato con particolare attenzione il commercio illecito di stupefacenti fra giovani a seguito di vari arresti operati in materia di stupefacenti, nello specifico:

Luglio 2018 – un 26enne con 150 grammi di marijuana essiccata e piante adulte;

Luglio 2018 – un 21enne con allucinogeni, marijuana, hashish e vari altri materiali dalle potenzialità psicotrope;

Luglio 2018 – un 51enne su ordine di carcerazione per stupefacenti;

Marzo 2018 – un 42enne su ordine di carcerazione per stupefacenti.

Il blitz

Tali attività di osservazione e monitoraggio hanno portato all’organizzazione di uno specifico servizio cominciato nella serata di ieri, venerdì, e conclusosi alle prime ore del mattino, che ha portato i Carabinieri di Marostica dalla città scaligera sino alla Valle dell’Agno davanti alla dimora di un sospettato.

L’osservazione dei Carabinieri si è protratta sino all’arrivo di due auto i cui tre occupanti, dopo un breve dialogo all’interno delle auto con il soggetto colà dimorante, hanno ripreso la marcia in maniera repentina. Intuendo di aver appena assistito ad uno scambio, una parte dei militari ha seguito e quindi bloccato le due autovetture, mentre altri Carabinieri hanno continuato a monitorare l’abitazione.

I tre ragazzi a bordo delle auto avevano al seguito quasi 600 grammi di marijuana, appena acquistata: è scattata quindi la perquisizione nell’abitazione del “fornitore”, dove hanno rinvenuto altri 320 grammi di marijuana e 40 di hashish, oltre a materiale per pesatura/confezionamento e quasi 8000 euro in contanti.

Tutti e quattro sono stati arrestati e sottoposti alla detenzione domiciliare in attesa di giudizio di convalida. Durante la perquisizione è poi giunto un quinto ragazzo, che sarà unicamente denunciato, in possesso di 60 grammi di hashish.

Un’altra operazione volta al contrasto di quanti affliggano la società con lo smercio di sostanze stupefacenti, a tutela del territorio e dei giovani. Le attività preventive e repressive dei Carabinieri continuano su ogni fronte; vitali come sempre le tempestive segnalazioni dei cittadini di ogni evento che possa essere di interesse delle Forze dell’Ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

Torna su
VicenzaToday è in caricamento