rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca Cornedo Vicentino

Valdagno, papà pestato dal branco: stava aiutando il figlio

Un 39enne è stato picchiato da una decina di bulli, perchè accorso in aiuto del figlio attaccato dal branco ad una festa in oratorio. Entambi sono finiti in ospedale con gravi lesioni

E' stato un sabato sera di follia quello trascorso da un padre e un figlio di Cornedo. I due sono stati aggrediti da una decina di bulli davanti all'oratorio di Novale, colpiti senza pietà dalla banda di ragazzini che li hanno fatti finire in ospedale. All'arrivo in pronto soccorso,  S.Z., 39 anni, aveva tre costole rotte, il figlio, S.Z. di 18 anni, invece dovrà portare un collare al collo per alcuni giorni oltre ad aver riportato numerose contusioni ed ecchimosi

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, quella che doveva essere una normale festa in oratorio è presto degenerata in un esplosione di violenza. La serata stava trascorrendo tranquilla, quando attorno all'una di notte il comportamento di un gruppo di invitati ha messo in allarme il giovane, che intravedendo il rischio di  una rissa, ha chiamato il padre per farsi portare a casa. Prima che il genitore arrivasse però, uno degli amici del figlio era finito nel mirino dei bulli a causa di un litigio per futili motivi. Il ragazzo è intervenuto in soccorso del coetaneo tentando di calmare gli animi. In tutta risposta è stato attaccato dal branco senza che nessuno degli altri invitati alla festa alzasse un dito per aiutarlo. Tutto è avvenuto nel piazzale davanti all'oratorio. Quando il 39 è arrivato sul posto ha trovato il ragazzo stesso a terra incapace di muoversi. Una persona, non ancora identificata, era sopra di lui e continuava a riempirlo di pugni. Immediatamente l'uomo è andato in soccorso del figlio. Il branco, però, non si è fatto intimidire dalla presenza dell'adulto che è stato a sua volta attaccato. Dopo aver ricevuto diversi colpi, il 39enne è finalmente riuscito a trascinare il giovane in auto e chiedere l'intervento dei carabinieri. Padre e figlio, però, non hanno atteso l'arrivo dei militari, correndo a farsi medicare al pronto soccorso. L'episodio ha avuto uno strascico anche il giorno seguente. A causa dei colpi ricevuti il 18enne ha infatti dovuto saltare un importante colloquio di lavoro. 

Secondo una prima ricostruzione la banda di giovani che ha aggredito i due sarebbe composta da alcuni 25enni residenti nella zona, molti dei quali di origine straniera. Il gruppo sarebbe già stato coinvolto più volte in risse ed episodi di violenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdagno, papà pestato dal branco: stava aiutando il figlio

VicenzaToday è in caricamento