rotate-mobile
Cronaca

Valdagno, anche i 5 stelle in piazza per il punto nascite

Tra i politici che hanno preso posizione sulla questione del trasferimento del punto nascite del san Lorenzo anche Jacopo Berti, capogruppo del movimento in Regione: "Non deve chiudere"

"Il punto nascite dell’ospedale di Valdagno non deve chiudere". A dirlo è il capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale veneto, Jacopo Berti, che questa mattina ha partecipato alla manifestazione indetta per difendere il punto nascite del nosocomio valdagnese.

“Bisogna salvare il punto nascite, quell’ospedale non deve essere chiuso – ribadisce Berti – un’intera comunità ce lo chiede. Alla manifestazione ha partecipato un numero enorme di persone, assieme alle associazioni del territorio e agli stessi Comuni”.

“Salvare i punti nascita nel territorio montano è indispensabile – continua il capogruppo M5S – si tratta di un servizio fondamentale per mantenere vive queste zone, toglierli vuol dire eliminare uno dei pilastri delle comunità. E questo non possiamo permetterlo”. “Ci siamo già mossi a ogni livello, come M5S – prosegue Berti – per dare voce ai cittadini e ai comitati, sono state raccolte 15 mila firme che la buona politica non può ignorare. Non si può restare sordi a una richiesta così importante e abbiamo già depositato un’interrogazione in Regione sull’argomento. Vogliamo che i cittadini sappiano che non molleremo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdagno, anche i 5 stelle in piazza per il punto nascite

VicenzaToday è in caricamento