rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Val Susa, cruenti scontri tra manifestanti e forze dell'ordine: 5 arresti

La manifestazione organizzata dai No Tav si è trasformata in una guerriglia attorno al cantiere di Chiomonte. Le fonti ufficiali parlano di 46 poliziotti feriti, difficle stimare quelli tra partecipanti. In valle anche i No dal Molin

La manifestazione in Val Susa, cui ha partecipato anche una folta delegazione di No Dal Molin, si è trasformata in una guerriglia nei boschi attorno al cantiere. Centinaia di manifestanti si stanno scontrando con le forze dell'ordine per abbattere le barriere protettive e reinstallare il presidio No Tav.

Nel frattempo un partecipato corteo, 7mila secono la questura di Torino, 10 volte tanto per gli organizzatori, stanno raggiungendo Chiomonte.

Attualmente sono sei i poliziotti feriti e due tra i manifestanti, ma i numeri sono destinati a salire, perchè gli attivisti feriti non possono raggiungere i presidi medici.
Diverse le cariche delle forze dell'ordine per respingere i tentativi di accesso al cantiere e continuo è il lancio di lacrimogeni. Alcuni manifestanti hanno risposto con pietre ed ordini esplosivi. 5 gli arresti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Susa, cruenti scontri tra manifestanti e forze dell'ordine: 5 arresti

VicenzaToday è in caricamento