rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Vaccini anti-influenzali sequestrati: in Veneto sono 170mila

Oggi il ministero della Salute e l'AIFA hanno disposto il divieto immediato a scopo cautelativo e in attesa di ulteriori indagini dell'utilizzo di alcuni vaccini antinfluenzali Novartis. "Distribuzione già bloccata"

Potrebbero essere 6 milioni le dosi di vaccino anti-influenzale Novartis che rischiano il ritiro dal mercato ed il sequestro. In una nota, il ministero della Salute e l'Aifa hanno invitato i cittadini a non acquistare né utilizzare tali vaccini fino a nuova comunicazione. VACCINO: 2 MILIONI DI DOSI SEQUESTRATE

Il divieto vale per l’utilizzo di quattro vaccini antinfluenzali tutti prodotti dall’azienda Novartis: Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato e Fluad. L’Aifa, sulla base della documentazione presentata dall’azienda, ha stabilito la necessità di ulteriori verifiche “circa la qualità e la sicurezza degli stessi, dal momento che questi potrebbero presentare una aumentata reattogenicità, cioè la capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate”.

"In Veneto i vaccini Novartis bloccati oggi dal Ministero della Salute sono 170.000 e la nostra direzione prevenzione ha tempestivamente informato tutte le Ullss, che ne hanno bloccato immediatamente la distribuzione - ha riferito l'assessore regionale alla sanità del Veneto Luca Coletto - Nessuna dose, ripeto nessuna dose è arrivata all'utilizzatore finale. Non c'é quindi nulla da temere, anche perché l'avvio della campagna vaccinale pubblica è previsto dal 5 novembre prossimo".


 "Non c'é nessun rischio per la popolazione - insiste Coletto - mentre per quanto riguarda la sostituzione della notevole quantità di dosi inutilizzabili la nostra direzione prevenzione sta già contattando altre ditte produttrici per riapprovvigionare la dotazione. Qualora si rendesse necessario rimodulare i programmi vaccinali - aggiunge l'assessore - si partirà, ovviamente, da tutte le categorie a rischio". "Questo stop - conclude Coletto - va anche letto in positivo: vuol dire che i controlli sono estremamente approfonditi e che, quindi, i vaccini che arrivano alla popolazione sono assolutamente sicuri".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anti-influenzali sequestrati: in Veneto sono 170mila

VicenzaToday è in caricamento