rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Una poltrona per 4 vicentini, la sfida a Zaia passa per la città del Palladio

nel partito democratico si pensa all'anti-Zaia per le regionali, 4 dei nomi papabili sono vicentini, la sfida è aperta

Non sarà una lotta interna degna di House of card quella per la poltrona di governatore del Veneto, ma il Pd alla prova dei fatti deve trovare un nome forte per sfidare la corazzata Zaia

Dopo le ultime europee, ma anche grazie al doppio mandato Variati, la città del Palladio è sempre più roccaforte in Veneto dei democratici, normale allora che proprio da Vicenza provengano i nomi forti per la sfida. Fracasso, Moretti, Variati e Santini i "quattro dell'Ave Maria" che fanno sognare e dividere il Pd

L'ex sindaco Moretti, ogni volta che corre lo fa per vincere, reduce dal successo elettorale europeo potrebbe essere il nome giusto, ma l'eurodeputata non sembra particolarmente propensa a mettersi in gioco e rischiare contro Zaia, dato per favorito, intaccando così una carriera da vincente. 

Variati è l'altro nome forte che proviene dall'amministrazione della città. Il sindaco, già in corsa per la provincia, nega da tempo la sua candidatura alla regione, ma sono in molti a volere il suo nome stampato sui santini elettorali. 

l'ex numero uno della cisl Santini, per molti versi il candidato padovano, sembra essere l'unico a voler prendersi carico della sfida, ma mancherebbero gli sponsor all'interno del partito. 

Ultimo nome, almeno per Vicenza, quello del vicecpogruppo e già consigliere regionale, Stefano Fracasso. Il suo nome circola da un po' all'interno del gruppo regionale, se eletto,  potrebbe mettere al servizio della causa il carcio di esperienza maturato in questi anni. Difficile però vederlo in un uno contro uno con  Zaia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una poltrona per 4 vicentini, la sfida a Zaia passa per la città del Palladio

VicenzaToday è in caricamento