Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Uccide la moglie a martellate e poi si costituisce 

La tragedia è avvenuta nel pomeriggio di domenica. L'uomo, un muratore di 51 anni, ha chiamato i carabinieri e ha confessato l'omicidio

Foto di archivio

Ha ucciso la moglie a colpi di martello, poi ha chiamato i carabinieri e si è costituito. Un atroce delitto ha insanguinato un piccolo paese del Bassanese, Pove del Grappa. La tragedia si è consumata verso le 17 di domenica. Un uomo di 51 anni, Gezim Alla, ha chiamato il 112 confessando di aver commesso l'omicidio.

I carabinieri, giunti sul posto, hanno trovato la donna, una 39enne Dorina Alla, priva di vita. Il marito è stato arrestato e l'arma del delitto, secondo le prime informazioni è stata recuperata. Indagini e rilievi sono ancora in corso. 

Il fatto di sangue si è consumato all'interno della casa dove la famiglia - madre, padre e due figli minori - di origine albanese, risiedeva dal 2017. Il reo confesso è un muratore e  i due figli, che erano in casa, sono stati trasferiti a casa di un parente, sempre nel Bassanese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie a martellate e poi si costituisce 

VicenzaToday è in caricamento