Ubriaco, vede il figlio nonostante il divieto: rissa coi poliziotti e arresto

In manette un 38enne etiope in evidente stato di alterazione alcolica. L'uomo aveva prelevato il minore nonostante la misura restrittiva. I poliziotti lo hanno bloccato dopo una colluttazione

Ha sbeffeggiato gli agenti che l'hanno fermato in auto con frasi del tipo: "Me ne frego dei divieti". In questo caso il divieto riguardava l'avvicinamento al figlio decenne che aveva in macchina con sé nonostante la sentenza del tribunale che gli impediva di vedere il figlio minore se non in modalità protetta. Per D.B.Z, cittadino etiope di 38 anni, sono quindi scattate le manette. 

Il fatto è successo venerdì verso le 18. Gli agenti della volante sono intervenuti in via Sirtori su segnalazione della ex dell'etiope, una vicentina di 55 anni, la quale ha riferito agli agenti che l'uomo era in auto con il figlio nonostante l'esplicito divieto. All'arrivo degli operatori il 38enne si è messo a saltare e imprecare in evidente stato di alterazione alcolica. A un certo punto è salito in auto con l'intento di fuggire ma è stato fermato dai poliziotti dopo una colluttazione che ha portato al ferimento di un agente. 

Per l'etiope, arrestato per aggressione a pubblico ufficiale, è partita anche la denuncia per non aver rispettato le disposizioni del tribunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento