rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Ubriaco, lascia libero il pitbull che azzanna un ragazzo: arrestato

L'uomo, un 45enne, ha aizzato il cane anche contro gli agenti che sono riusciti a rendere inoffensivo l'animale e anche il suo padrone che non voleva sapere di calmarsi

Era talmente ubriaco da mettersi a dormire davanti al passo carraio di un'abitazione, con a fianco il suo pitbull. All'arrivo dell'inquilino, un 22enne che tornava a casa con il fratello, l'uomo non si è mosso di  un millimetro e il ragazzo è sceso dall'auto per verificare se quella persona stesa a terra stesse bene. In tutta risposta il malcapitato ha ricevuto insulti da parte dello sconosciuto e un morso all'avambraccio da parte dell'animale. L'episodio è accaduto verso le 1 nella notte tra sabato e domenica in stradella San Benedetto a Vicenza e ha avuto dei risvolti che hanno portato all'arresto del padrone del cane, un vicentino di 45 anni. 

Il ragazzo ferito ha infatti chiamato la polizia appena l'uomo si è allontanato con il cane. Giunti sul posto, gli agenti hanno rintracciato i due poco lontano, in via Coltura Camisana. Il pitbull era libero mentre il suo padrone, ancora in stato di ebrezza alcolica, stava dormendo nell'alveo di un fossato in secca lungo la strada. Gli operatori hanno quindi illuminato l'area con il faro incitando il 45enne a tenere al guinzaglio il cane e uscire fuori dal suo nascondiglio. In tutta risposta dal fossato è spuntato un dito medio con frasi ingiuriose (siete delle puttane, vi ammazzo tutti) all'indirizzo dei poliziotti. 

A quel punto il cane, incitato dal padrone, è partito all'attacco dei poliziotti, salvo poi fare marcia indietro quando ha visto la pistola estratta da uno degli agenti, come se si fosse reso conto che non sarebbe stata una mossa saggia da fare. L'uomo, invece, si è alzato barcollando scagliandosi anche lui contro gli agenti, usando il guinzaglio come frusta. Alla fine il pitbull è stato catturato dal cinovigile arrivato sul posto assieme a una pattuglia di supporto, mentre lo scalmanato è stato reso inoffensivo dallo spray al peperoncino dopo l'ennesimo tentativo di aggressione alle forze dell'ordine, reato che ha portato al suo arresto, convalidato nella giornata di lunedì.

Per lui, oltre ai guai per resistenza, minaccia a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità, multa per ubriachezza e turpiloquio, arriverà probabilmente anche la denuncia del ragazzo morso dal cane. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, lascia libero il pitbull che azzanna un ragazzo: arrestato

VicenzaToday è in caricamento