rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cronaca Thiene

Si presenta in caserma ubriaco, rimandato a casa si mette al volante: denunciato

Sottoposto ad accertamenti è risultato avere un tasso quasi tre volte superiore al limite previsto dalla Legge. Immediato il ritiro della patente e il fermo del veicolo

Un cittadino italiano, residente a Caldogno, convocato in caserma per essere sentito in ordine ad un fatto oggetto d’indagine, si è presentato al militare di servizio alla caserma in evidente stato di ubriachezza.

Invitato dal carabinieri a ritornare in condizioni psicofisiche tali poter essere sentito gli è stato intimato di non mettersi alla guida e di attendere la nuova convocazione. A quel punto, incurante della disposizione del carabiniere, ha deciso comunque di mettersi alla guida della sua autovettura.

I carabinieri si sono quindi messi sulle sue tracce e l'hanno fermato in viale della Repubblica, a poco decine di metri dalla caserma.

Sottoposto agli accertamenti del caso risultava aver superato di quasi tre volte il limite previsto dalla Legge. Elemnti che hanno fatto scattare la denuncia per guida in stato di ebbrezza, conseguente ritiro della patente di guida ed il fermo del veicolo per almeno 30 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si presenta in caserma ubriaco, rimandato a casa si mette al volante: denunciato

VicenzaToday è in caricamento