menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continui episodi di aggressione e resistenza a pubblico ufficiale: arrestato

Dopo una serie di denunce per ubriachezza molesta e oltraggio, nei giorni scorsi è stato colto in fragrante durante una rapina. In manette un sedicente liberiano

Già responsabile di numerosi reati commessi in danno di esercizi e protagonista, nel mese di aprile, di un gesto di sfida nei confronti di operatori della Polizia locale, la polizia ha arrestato, in flagranza di reato, Sunday Richard, trentenne sedicente liberiano solito stazionare nelle zone del cosiddetto “quadrilatero”.

Lo straniero era stato denunciato una prima volta il 15 marzo scorso nell’ambito dei controlli volti al contenimento della diffusione della pandemia da Covid-19, quando opponeva violenta resistenza agli agenti, venendo denunciato anche perché aveva disatteso l’ordine del Questore di abbandonare il territorio nazionale a seguito della sua espulsione. 

Successivamente, il 7 aprile, lo straniero reagì in maniera violenta ad un controllo di polizia, stracciando in segno di scherno il verbale appena contestatogli, ed inscenando un gazzarra contro le forze dell’ordine successivamente intervenute.

In entrambi gli episodi venne denunciato anche per ubriachezza molesta in cui versava. 

E ancora, l'otto maggio scorso era stato sanzionato per l’inosservanza delle restrizioni imposte dal contenimento del Covid-19, in quanto segnalato in alcune vie del centro, in palese stato di ubriachezza,  disturbava alcuni passanti, e nell’occasione del controllo inveiva nuovamente contro gli operatori della Questura, venendo nuovamente denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Anche in questa circostanza lo straniero evidenziava sprezzo per le istituzioni, riducendo in brandelli gli atti di polizia giudiziaria a suo carico, venendo pertanto denunciato per oltraggio a corpo amministrativo. 

Elementi che hanno portato l'autorità giudiziaria all’emissione di un’adeguata misura cautelare personale a carico del medesimo. 

Ecco che il 14 maggio è stato arrestato a seguito di una rapina compiuta ai danni di un esercizio commerciale in Viale Roma, confermando un’indole particolarmente violenta, che lo portava a scagliarsi dapprima contro il responsabile del negozio e successivamente contro gli operatori nel frattempo intervenuti. Arresto convalidato e disposto il divieto di dimora all’interno della provincia di Vicenza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento