rotate-mobile
Sabato, 8 Ottobre 2022
Cronaca

Fingevano di trasferirsi al Nord per pagare meno l’RC auto: in manette

In tre sono stati denunciati e poi arrestati nell'ambito dell'inchiesta "Sasà" dal nome di uno dei truffatori: la banda, di origine napoletana, fingeva trasferimenti in Veneto per pagare meno l'assicurazione

Fingevano di trasferirsi al Nord per pagare meno l’RC auto: era questo il trucchetto più usato da un gruppo di truffatori di origine napoletana scoperti dai carabinieri di Vicenza guidati dal luogotenente Ermanno Olive e dal brigadiere Gianni Di Filippo in collaborazione con i militari del Norm, guidati dal tenente Corrado Quarta.

POSTEPAY: VICENTINI TRUFFATI


IL FATTO. Il trucchetto della banda ha permesso di truffare ben undici assicurazioni grazie anche all’aiuto di un broker compiacente, anche lui finito nei guai non solo per truffa ma per simulazione di reato: come si legge sul Giornale di Vicenza, infatti, sentendosi quasi scoperto, avrebbe finto di essere stato raggirato. Un giro che, però, riguarderebbe almeno trecento clienti della Campania. La banda dovrà rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fingevano di trasferirsi al Nord per pagare meno l’RC auto: in manette

VicenzaToday è in caricamento