menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto della polizia di Stato

Foto della polizia di Stato

Truffatori scatenati nel vicentino: si fingono anche carabinieri, ma gli anziani si son fatti furbi

Nella giornata di lunedì, i carabinieri hanno raccolto tre denunce di truffe simili ad Altissimo, Arzignano e Montebello. Sconosciuti si sono finiti tecnici e hanno invitato le vittime a nascondere gli ori nel freezer. Solo una persona ci è cascata

Truffatori scatenati nel Vicentino, i carabinieri hanno raccolto tre denuncie nella sola giornata di lunedì. La modalità era la stessa in tutti e tre i casi ed è ben nota: il malvivente suona alla porta delle potenziali vittime, quasi sempre anziani, e si spaccia per un tecnico incaricato di effettuare delle rilevazioni; poi chiede che gli ori vengano riposti nel congelatore, per evitare che si rovinino a causa dell'utilizzo di fanomatiche sostanze; a quel punto diventa un gioco da ragazzi distrarre la vittima, acciuffare i preziosi e dileguarsi. 

Tuttavia, grazie alle campagne di informazione intraprese dalle forze dell'ordine e dai Comuni, i nonnini si sono fatti furbi, solo uno dei tentativi è andato a buon fine ad Altissimo. La vittima, un'85enne, ha aperto la porta a un uomo sulla sessantina, con accento meridionale, che diceva di dover verificare l'inquinamento dell'acqua potabile a causa di una perdita di gas. Ha chiesto all'anziana di mettere tutti i suoi averi nel freezer, inclusi i contanti e il libretto postale. Da lì sono spariti come il sedicente tecnico. 


E' andata male invece al truffatore che, ad Arzignano, ha suonato alla porta di V.P., 86enne, che ha sposato una vera dective. La signora, infatti, non ha creduto ai controlli proposti dal finto impiegato e l'ha fatto allontanare, chiamando poi i carabinieri. Ancora più sagace è stato un 87enne di Montebello, dove i truffatori erano due, di cui uno travestito (malamente) da carabiniere, che lo voleva rassicurare sull'autenticità dei controlli. Niente da fare. La vittima non ci è cascata e ha chiamato i militari veri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

Attualità

Coronavirus, saliscendi di ricoveri e positivi: il report

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento