Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Truffa anziani con soldi falsi comprati online

Denunciato un 36enne: citofonava a casa delle vittime chiedendo se potevano cambiargli le banconote fac-simile da 20 euro

Si era procurato alcune banconote  fac-simile da 20 euro (di libera vendita su molti siti di e-commerce), aveva citofonato a casa di 5 cittadini scledensi anziani e/o pensionati chiedendo la cortesia di poterle scambiare con altre di valore uguale ma taglio minore (5 e 10 euro) per esigenze impellenti. A scambio avvenuto, Z.S. si allontanava velocemente e le vittime si accorgevano, scartando la banconota che veniva sempre consegnata ripiegata più volte, che era evidentemente contraffatta. I fatti, avvenuti lo scorso febbraio, avevano portato alla denuncia per spendita di monete false e truffa continuata Z.S., scledense cl. 1984, pregiudicato, 

Il 36 ci ha riprovato nei giorni scorsi. Dopo essersi procurati una banconota fac-simile da 20 euro e fingendo che fosse vera, nel pomeriggio del 4 giugno aveva citofonato a casa di un cittadino scledense anziano chiedendo la cortesia di poterla scambiare con un’altra di valore uguale poiché, a causa della pioggia, la sua era bagnata e non riusciva ad utilizzarla presso una distributrice automatica.

A scambio avvenuto, Z.S. si era allontanato velocemente e la vittima si era accorta, scartando la banconota che era stata consegnata ripiegata più volte, che era evidentemente contraffatta. Il soggetto, conosciuto ai militari per aver commesso reati simili nel mese di febbraio, è stato individuato grazie alle descrizioni fornite e nuovamente denunciato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa anziani con soldi falsi comprati online

VicenzaToday è in caricamento