Cade nella vasca: pensionato muore annegato

Probabilmente un malore la causa della caduta in acqua di Angelo Perin, 78enne di Trissino

La frazione Lovara a Trissino

Un malore fatale è molto probabilmente la causa della caduta nell'acqua della fontana sul cui bordo era solito sedersi e nella quale è morto per annegamento. È così che, secondo la ricostruzione dei carabinieri e il referto medico, Angelo Perin, pensionato 78enne ex-camionista, ha perso la vita nel primo pomeriggio di martedì, verso le 13:30. A trovarlo è stata una vicina che ha visto i piedi spuntare  dall'acqua e ha dato l'allarme subito dopo. L'uomo abitava nella frazione Lovara del comune di Trissino, in una casa isolata a due passi dal vecchio lavatoio in via Baron. 

Perin viveva da solo, con il suo cane come unica compagnia, in un posto isolato con un parente e la donna che ha trovato il corpo come vicini.  Sul posto della disgrazia sono intervenuti i carabinieri di Trissino. La salma è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria che deciderà se effettuare o meno l'autospsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Coronavirus, Vicenza maglia nera come numero di positivi

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento