Miteni, dichiarato il fallimento

La novitá giunge direttamente dal palazzo di giustizia della cittá del Palladio: tutte da chiarire le incognite sul futuro

Un sit-in dei sindacati davanti alla Miteni di Trissino (Foto Marco Milioni)

Il tribunale di Vicenza ha appena sancito il fallimento della Miteni. La fabbrica trissinese da tempo al centro dell'affaire Pfas. La voce, confermata dalla documentazione che Vicenzatoday può produrre in anteprima, segna comunque un giro di boa in una tormentata vicenda che da mese riempie le cronache regionali e nazionali per un caso di contaminazione che coinvolge tutto il Veneto centrale.

Rimane da capire in questo momento non solo quale sarà il futuro dei dipendenti e quello della bonifica, ma anchs se sia possibile che la fabbrica, in tutto o in parte, sia rilevata da altri compratori. In realtà da settimane l'amministratore delegato Antonio Nardone descrive questo scenario come realistico tanto che oggi, intervistato dal Giornale di Vicenza a pagina 12, lo stesso manager parla di cordata pronta all'acquisizione della spa della valle dell'Agno. Modi, tempi, nessi con l'indagine penale in corso e una miriade di altre incognite, in primis quella ambientale, sono sono però ancora tutti da definire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Guida Michelin 2021: gli otto ristoranti stellati nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento