Bombe sede Lega a Treviso: la condanna del sindaco di Vicenza

Due ordigni sospetti sono stati rinvenuti a Villorba di Treviso, il secondo è stato disinnescato. Captata sul web dalla polizia la rivendicazione: si segue la pista anarchica. Rucco: "Sono preoccupato"

"Esprimo preoccupazione e condanna per quanto accaduto a Villorba di Treviso e solidarietà agli amici della Lega".

Con queste parole il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, ha espresso la sua condanna riguardo alle bombe carta ritrovate nel primo pomeriggio di giovedì all'esterno della sede trevigiana della Lega, al K3 di Fontane di Villorba. Condanna anche dal presidente della Regione Luca Zaia: “Esprimo la mia più ferma condanna per l’attentato alla sede della Lega di Treviso. Si sia trattato di un atto dimostrativo o della volontà di far del male, di ordigni ad alto potenziale oppure no, poco importa: si tratta comunque di un atto gravissimo, esecrabile, speriamo non il primo di una possibile inquietante spirale”.

L'EPISODIO

I due ordigni sono stati trovati all'esterno della sede della Lega a Villorba. A comunicare alla polizia la loro presenza, con un comunicato sul web, una cellula anarchica denominata Haris Hatzimihelakis/Internazionale nera, 1881-2018 che avrebbe rivendicato una precedente esplosione datata 12 agosto. Sul posto sono intervenuti gli artificieri, la polizia, i vigili del fuoco e il Suem 118. La prima deflegrazione non ha causato feriti mentre la seconda bomba è stata subito disinnescata. La Prefettura di Treviso ha già convocato un tavolo tra le forze dell'ordine per aumentare la vigilanza della sede villorbese della Lega e delle altre presenti nel territorio della provincia. 

(fonte trevisotoday.it)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento