rotate-mobile
Cronaca

Si stacca una valanga dalla montagna, travolti due escursionisti: grave una vicentina

E' successo oggi, 14 febbraio in Trentino nel gruppo delle Pale di San Martino lungo il canale dei Bureloni. I feriti sono stati trasportati in ospedale. Operazioni di soccorso andate avanti per ore

Paura per le sorti di una coppia di escursionisti, una vicentina di ventisei anni e un padovano di 32 che oggi 14 febbraio sono stati travolti da una valanga in Trentino Alto Adige. Se uno dei due non versa in pericolo di vita, la donna è in prognosi riservata, ricoverata nel reparto rianimazione. Dai primi riscontri una valanga con un fronte di circa 20 metri e uno sviluppo di almeno 450 metri si è staccata nella tarda mattinata odierna nel gruppo delle Pale di San Martino lungo il canale dei Bureloni.

Il distacco ha investito due scialpinisti - un uomo e una donna - che sono stati travolti ed estratti dalla valanga dai tre compagni di escursione. Mentre il primo è rimasto cosciente, la donna si trova in stato di incoscienza e sono ore decisive per tentare di salvarla. La chiamata al 112 è arrivata intorno alle 12.15 dal gruppo di scialpinisti, che ha riferito di aver visto altre persone in zona.

I soccorsi

E' stato richiesto l'intervento di due elicotteri, utili per soccorre i due scialpinisti e per effettuare un sorvolo e verificare che nessun'altra persona fosse stata travolta, oltre ad attivare le stazioni di San Martino di Castrozza, Primiero, Caoria, Moena e Val di Fiemme del soccorso alpino e speleologico. Il primo elicottero arrivato sul posto ha sbarcato il tecnico di elisoccorso, l'equipe sanitaria e l'unità cinofila del soccorso alpino di turno al nucleo elicotteri. Mentre il personale sanitario ha stabilizzato i due infortunati, l'unità cinofila e il tecnico di elisoccorso hanno cominciato a bonificare la valanga. Con successive rotazioni altri operatori del soccorso alpino e altre due unità cinofile della Guardia di Finanza di passo Rolle sono stati trasportati in elicottero in quota per dare supporto nelle operazioni di soccorso e di bonifica della valanga. I due sci alpinisti infortunati e in ipotermia, dopo essere stati stabilizzati e imbarellati, sono stati trasferiti in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento, uno in condizioni gravi e l'altro con possibili politraumi ma cosciente. La bonifica effettuata dal secondo elicottero tramite sorvolo dall'alto e via terra dalle unità cinofile e dai soccorritori tramite Artva e sonda ha confermato che nessun'altra persona è stata sepolta dalla valanga. L'intervento si è quindi concluso dopo le 14.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si stacca una valanga dalla montagna, travolti due escursionisti: grave una vicentina

VicenzaToday è in caricamento