Tornano nella casa in vendita ma sbagliano porta: picchiati dagli inquilini

La singolare disavventura di una coppia che aveva dimenticato il cellulare nella visita all'appartamento il giorno prima. Scambiati per malintenzionati, sono stati aggrediti e uno di loro è finito al pronto soccorso

Un malinteso finito  a botte. È successo mercoledì mattina in Contra San Francesco a Vicenza. Due uomini sono entrati dal cancello di una villetta convinti che fosse la stessa che avevano visitato il giorno prima con l'intenzione di comperarla in quanto messa in vendita. Uno dei due aveva infatti dimenticato il cellulare all'interno dell'appartamento.

L'intenzione era quello di recuperalo ma hanno sbagliato casa e,appena entrati in giardino, sono stati raggiunti dagli inquilini che li hanno scambiati per due malintenzionati. L'equivoco ha causato una rissa: sono volate parole e poi pugni e ceffoni, tanto che uno dei malcapiti è stato soccorso dal Suem e portato in ospedale in ambulanza. 

Alla fine gli aggressori, due uomini, si sono scusati per l'equivoco e il cellulare è stato recuperato nell'appartamento "giusto".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento