rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Thiene

Furti al supermercato: patate, salame e indumenti nascosti nelle tasche: "Non ci hanno mai denunciato"

Due giovani sono stati presi con le mani nel sacco mentre depredavano gli scaffali del supermercato Carrefour, nascosta nelle tasche dei loro giubbotti c'era una spesa da 121 euro. La coppia, non nuova a queste imprese, si è giustificata: "Di solito ci lasciano andare"

Attorno alle 11 di sabato, due addetti alla vigilanza interna del Centro Commerciale Carrefour di Thiene  hanno sorpreso una coppia di ladri mentre depredava gli scaffali. I due giovani hanno prelevato generi alimentari e vestiario vario infilandoli nelle tasche dei giubbotti per poi entrare nei camerini tagliando etichette e dispositivi antitaccheggio. 

 I sospetti  delle guardie, che avevano notato le strane manovre della coppia, sono diventati una certezza quando i ragazzi oltrepassavano la barriera casse senza pagare nulla. La sicurezza provvedeva quindi a bloccare i giovani, chiedendo l'intervento della polizia locale nordest vicentino che, giunta sul posto, identificava gli autori del furto, entrambi di nazionalità italiana, in N.D., ragazzo 27enne thienese senza fissa dimora; e G.B, ragazza 22enne tarantina senza fissa dimora.

A seguito di specifica richiesta, i ragazzi estraevano dai giubbotti ciambelle, patate arrosto, filoni di pane, involtini di melanzana, focaccia alla cipolla, croissant al burro, salame piccante, banane, scarpe, reggiseno, guanti, calzini e una felpa. Gli addetti alla sicurezza precisavano di avere visto asportare anche una sottoveste. Per tale motivo si procedeva a perquisizione personale rinvenendo il capo in questione occultato sotto gli indumenti indossati dalla ragazza. Il valore della merce asportata ammonta ad € 121,67. A causa dei notevoli danni provocati dalla continua opera di taccheggio da parte di sbandati e non, la Direzione del Centro Commerciale sporgeva denuncia-querela nei confronti dei due giovani che, essendo incensurati, venivano denunciati in stato di libertà. In occasione della contestazione dei fatti, i ragazzi dicevano: "E' la prima volta che ci denunciano. Di solito ci lasciano andare."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti al supermercato: patate, salame e indumenti nascosti nelle tasche: "Non ci hanno mai denunciato"

VicenzaToday è in caricamento