menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tezze, massacra di botte il cognato: va ai domiciliari

Per il giudice non esiste nè il pericolo di fuga, nè di reiterazione del gesto: l'uomo che ha picchiato selvaggiamente il cognato con una mazza da baseball resterà ai domiciliari. Sarà ospite del figlio

Ha colpito il cognato con una mazza da baseball, lasciandolo in fin di vita. I giudici hanno  pochi dubbi sul fatto che sia stato lui, ma tornerà a casa sotto il regime dei domiciliari. 

L.R. 46 anni è stato arrestato giovedì dai carabinieri di Bassano con l'accusa di tentato omicidio. I giudice per le indagini preliminari Massimo Gerace non ha convalidato il fermo di polizia giudiziaria, rispedendo il 46enne a casa. Non dalla moglie, che lo sta lasciando a causa delle sue ossessioni, ma dal figlio più grande, come lui indagato per i fatti di sangue. 

Secondo la prima ricostruzione delle forze dell'ordine, l'uomo era ossessionato dal rapporto tra la moglie e il cognato. Secondo il 46enne residente a Cittadella i due avrebbero intrattenuto una relazione incestuosa. Con questa idea l'uomo si era spinto alla porta della vittima, colpita ripetutamente con una mazza. 

Nonostante l'esplosione d'odio, il giudice non lo ha ritenuto pericoloso. Non solo, per la toga, non esiste il rischio che l'uomo tenti la fuga o nascondi le prove. Verrà ospitato figlio, il ragazzo è indgato per non aver fermato il padre durante la lite. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Loison tra le “100 Eccellenze italiane 2021” di Forbes

  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento